«

»

ott 07

CHE BEFFA!!

Domenica 07/10/2012

ACCADEMIA GRANDE TORINO vs POOL CIRIE’ 2 -3

Marcatori A.G.T. : Andrade (rig) I t. Gravina II t.

Ammoniti: Gravina, Andrade

E’ veramente con tanta rabbia che scrivo di questa partita, perchè mai come oggi le furie Granata avrebbero meritato miglior sorte, ed invece escono sconfitti (ma solo dal campo) per 3 a 2 da un fortunatissimo e cinico Pool Ciriè…non lo si credeva a detta di altri che fossero andati a vincere contro il Victori Ivest alla stessa maniera con cui hanno fatto bottino pieno oggi in casa nostra,  eppure riescono a racogliere il massimo con il minimo sforzo.

Mr .Tunno  aveva preparato la gara nei minimi dettagli caricando i ragazzi come delle molle, ma haimè ha purtroppo dimenticando un piccolo dettaglio, LA CATTIVA SORTE.

Non gli si può rimproverare nulla , ne a lui ne ai suoi ragazzi che per settanta minuti ci hanno tenuti con il fiato sospeso in una partita dai mille risvolti.

Infatti il Pool Ciriè alla prima vera occasione passa , infilando un poco attento Mazzamuto fattosi trovare fuori dai pali, ma la reazione è immediata e con un calcio di rigore poi trasformato si chiude un primo tempo tiratissimo sul punteggio di 1 a 1.

Nel secondo tempo i Tunno Boys riescono a ribaltare il risultato ma nuovamente si fanno raggiungere poco dopo, ciò nonostante non mollano fino al fattaccio che li rivede tornare sotto di una rete dopo un’altra disattenzione del nostro numero uno che oggi proprio non era in piena giornata di grazia anzi.

I Granata non ci stanno e a testa bassa come un Toro infuriato attaccano la porta avversaria fino a riavere un’altro penalty a disposizione per rimettere le cose a posto…ma che solo la cattiva sorte oggi ha fatto si che non si trasformasse in un meritatissimo pareggio,  lasciando così lo scettro dei vincitori a chi sicuramente non meritava di sventolarlo al cielo come poi ha fatto (perchè non era una finale Champions vero!!).

Purtroppo sono tre punti pesanti ma che comunque non precludono il cammino dei nostri ragazzi che se da qui in poi scenderanno con questo spirito e questa grinta non potranno far altro che raccogliere cose buone, onore ai vincitori che hanno saputo soffrire e prendere tutto ciò che c’era da prendere nella posta in palio, ma resta il fatto che non sarà sempre domenica neanche per loro.

Noi dal canto nostro possiamo solo recriminare ancora su delle piccole sbavature difensive, che oggi abbiamo pagato a caro prezzo , poi sinceramente la matematica non da per ora alcun verdetto quindi rimettiamoci in carreggiata archiviamo questa partita e concentriamoci sulla prossima.

FORZA RAGAZZI.

 

 

LE PAGELLE DI GIUSEPPE DE CRITICO

 

Mazzamuto 5:  Poteva, anzi avrebbe dovuto essere un voto più alto, ma paga per le distrazioni su almeno due dei tre gol subiti e su delle uscite che gli ha dovuto chiamare la panchina.

Arricale 7 : Lotta insieme ai suoi compagni, paga qualche distrazione sul finale ma solo per mancanza di lucidità per il resto il solito insostituibile Fabietto.

Guida 7: Fa il centrale e lo fa bene recupera palloni li rilancia le prende e le dà che dire di altro.

Pellitteri 7: Nonostante fisicamente non è al top è sempre presente corre recupera e riparte cosà sarà quando starà bene?

Gravina 7.5: Il miglior Gravina finalmente è tornato e con lui anche i suoi gol, peccato che poi un’infortunio lo abbia costretto ai Box.

Corvasce 7: Si danna per settanta minuti, sale e scende portando e recuperando palloni, perfetto anche nei passaggi e guardando lui che ti viene rabbia per il risultato finale.

Andrade 7: Trasforma il rigore ma non se la sente di tirare il secondo peccato oggi forse lui era più libero mentalmente e lo avrebbe sicuramente segnato. Lotta fino alla fine inseme a tutti i suoi compagni smista palloni importanti come del resto lui solo ha nel suo DNA. Unica nota stonata e che si riesce a macchiare di un’altra ammonizione per proteste.

Martelli 8.5: Un Toro un Caterpillar un… non so date voi un’aggettivo a questo personaggio, perchè lui di grinta ne ha da vendere e d’appendere e oggi come non mai non le si può dire nulla. Esemplare.

Samb 5.5: La lepre è in letargo, non riesce ad essere mai veramente incisivo e chi lo conosce non lo riconosce…poi ciliegina delle ciliegine sbaglia il rigore decisivo. Inconcludente.

Tunno 6.5: Lotta con difese arcigne senza mai tirarsi indietro ma oggi fisicamente non è al top, infatti chiede il cambio per dolori che lo perseguitano e non lo fanno giocare come lui vorrebbe.

Innocenzo 8: La cura del Mister stà dando i suoi frutti, esce tra gli applausi dei suoi compagni poichè oggi è stato onnipresente finchè ha avuto benzina, procurandosi il rigore ed il corner da cui poi ne scaturiscono il gol del pareggio ed il gol del vantaggio. Rinato.

Berardi 6.5: Non è il Berardi che prepotentemente ci aveva fatto vedere nelle ultime uscite, talvolta sembra non capire quando deve aggredire, però per il resto quando interviene è sempre ordinato è pulito e sbrogliando diverse matasse.

De Maio sv: Un taglio in testa lo mette KO dopo pochi minuti dal su ingresso peccato non sia riuscito a giocare di più per la causa a cui era stato chiamato.

Lacidogna M. 6: Entra in piena bagarre e non ha nemmeno il tempo di calarsi bene in partita che la stessa volge al termine, fa comunque, per quanto gli sia possibile ciò che gli viene chiesto al momento del suo innesto.

 

 

 

Comments

comments

Permalink link a questo articolo: http://www.accademiagrandetorino.it/che-beffa/

Top
Marquee Powered By Know How Media.