«

»

giu 24

Finali Torneo Renga “Categoria 97″ Trionfa la Gabetto al Fotofinish…

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 23/06/2013

FINALE 3/4 POSTO CATEGORIA ALLIEVI FB/97

LEINI vs NIZZA MILLEFONTI 4- 0

La finale valida per il terzo posto mette di fronte il Leinì allenato da mr. Lentini contro l’undici di mr. Panella.

La gara per il Nizza dura circa venti minuti dove vige un’equilibrio tecnico-tattico poi il numero 8  Gallo rompe gli equilibri andando a siglare l’uno a zero per i Blues  e di fatto termina praticamente la gara per i Rosso Verdi che un minuto più tardi capitolano nuovamente , a siglare il due a zero e il numero 9 Borghesi, un’uno due micidiale che non lascia replica ai ragazzi di mr. Panella.

Nel secondo tempo il Nizza prova a rimettersi in partita ma il Leinì fa buona guardia e trova campo aperto per tentare di chiudere la pratica in contropiede, ed’infatti al 20° minuto ancora i Blues trovano il gol che mette in cassaforte il trofeo, a chiudere la pratica è ancora Borghesi e prima della fine ci mette la ciliegina sulla torta Musceo con un gran colpo di testa al minuto 27 che non lascia scampo al numero uno Tosco siglando così il quattro a zero finale.

Al triplice fischio dell’arbitro arriva inesorabilmente l’esplosione di gioia sulla panchina di mr. Lentini ed i suoi ragazzi meritatamente vanno a raccogliere gli applausi dei loro tifosi sotto le tribune.

Leini 97

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Esultanza del Leinì terzi classificati

 

FINALE 1/2 POSTO

VICTOR FAVRIA vs ATLETICO GABETTO  2- 2  (4-6 d.c.r.)       

Arriviamo così all’ultimo atto di questo torneo…

a contendersi l’ambito premio sono l’Atletico Gabetto di mr. Lanzoni  ed il Victor Favria di mr. Silvestri ad arbitrare l’incontro il sig. Sciaraffia.

La gara comincia sotto un temporale estivo incessante ma ciò nonostante la partita parte subito con ritmi altissimi, per un Favria attendista c’è dall’altra parte una Gabetto che prova fin da subito a fare la gara.

Già al sesto minuto il numero uno del Favria deve fare gli straordinari su un gran tiro di Ansinell, due minuti più tardi ancora la Gabetto ma stavolta Gavina sciupa tirando a lato.

La risposta del Favria però non si fà attendere e dopo la sfuriata della Gabetto a mettere i brividi sulla panchina di mr. Lanzoni è il numero 11 Rizzuti che saltato il portiere incredibilmente spara a lato a porta sguarnita.

La gara è viva e a tenere botta alle incursioni dei Bianchi e il numero uno Chiodo che risponde con una grande parata su botta sicura dell’accorrente Longo, poi dal calcio d’angolo successivo e Boetto a salvare il gol togliendo il pallone sulla linea.

Prima del finale di tempo ancora emozioni, questa volta è Vello a deviare in’angolo una gran punizione calciata ottimamente da Boetto, si va al riposo con il risultato bloccato sullo zero a zero.

Alla ripresa delle ostilità il Favria scende in campo con tutt’altro piglio e al quarto minuto sblocca la gara sfruttando magistralmente un contropiede e dove Rizzuti riesce a spizzicare un pallone di testa quel tanto che basta per ingannare in uscita il portiere Vello.

Ancora il Favria con un’azione quasi in fotocopia a quella del gol si rende nuovamente pericoloso ma questa volta il portiere riesce a bloccarne le intenzioni, ma è il preludio al raddoppio che di li a poco si concretizza, con la Gabetto sbilanciata in’avanti il Favri mette in’atto un contropiede micidiale dove Agostino mettendo a sedere il portiere insacca in rete il gol del due a zero.

I ragazzi di mr. Lanzoni faticano a riordinare le idee e rischiano di capitolare ancora su calcio piazzato al minuto 18 ma per fortuna loro il colpo di tacco di Agostino esce a lato di poco.

Al minuto 23 ancora occasionissima per il Favria ma ancora l’ottimo Vello chiude lo specchio a Silvestri lanciato a rete, passano i minuti e la tensione sale e anche l’arbitro ci mette del suo, giudicando in maniera non eccepibile certe situazioni, andando così a creare del nervosismo ulteriore in campo e sulle panchine.

Quando ormai mancano cinque minuti alla fine succede però quello che non ti aspetti, il Gabetto trova un calcio di punizione dal limite che Gallo magistrlmente trasforma in gol  andando a piazzare il pallone nell’angolino dove il portiere non ci può arrivare.

La partita s’infiamma e la Gabetto si riversa in’attacco trovando un minuto dopo anche un calcio di rigore, sul dischetto ci và ancora Gallo che non sbaglia facendo due a due.

Tra le proteste ed il nervosismo arriva inesorabile il triplice fischio finale che manda alla lotteria dei rigori le due compagini.

Beffa delle beffe il Favria esce mestamente batuto dalla cabala degli undici metri , è  il numero 4 Quattrocchi a sparare la sfera sulla traversa e così diventa decisivo per la Gabetto il penalty di Ansinell che al contrario non sbaglia regalando di fatto il primo posto ai suoi compagni.

Apoteosi per i ragazzi di mr. Lanzoni che alla fine riescono ad avere la meglio sugli avversari, ma comunque onore ai vinti che beffati dalla sorte si classificano al secondo posto in una gara dai mille risvolti.

 

IM000191

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Esultanza dei ragazzi di mr. Lanzoni a fine gara

Comments

comments

Permalink link a questo articolo: http://www.accademiagrandetorino.it/finali-torneo-renga-categoria-97-trionfa-la-gabetto-al-fotofinish/

Top
Marquee Powered By Know How Media.