«

»

apr 25

Giovanissimi 98…altro Fieno in Cascina

ora il pozzoGiovedi 25/04/2013

Campionato Giovanissimi

SUSA BRUZOLO vs ACCADEMIA GRANDE TORINO 1 – 3

Marcatori: Gravina , Arabia , Bruni

Siamo agli sgoccioli, il campionato volge al termine ed in attesa del Big Match che andrà di scena domenica i Granata di Mr.Tunno sono chiamati nel turno infrasettimanale in quel di Susa.

Nell’ostico campo del Susa Bruzolo i Tunno Boys scendono in campo più rimaneggiati che mai, infatti l’armata Granata mai come oggi deve fare i conti con assenze importanti, tra squalifiche (vedi Bella) infortunati (vedi Martelli) assenti ingiustificati (vedi Samb) e non , sono ben sei le defezioni al quale il mister deve porre rimedio…ma arrivati fin qui poco importa l’Accademia quest’anno ha già dato dimostrazione più e più volte di forza e di carattere sopperendo e sorprendendo tutti con compattezza di spirito e di gruppo.

La mattinata è di quelle finalmente primaverili , un bel sole un bel campo manca solo una bella partita e il quadretto è fatto.

Ad arbitrare l’incontro una conoscenza a noi assai famosa, e che ci riporta subito indietro nel tempo facendoci incrociare le dita e implorare al cielo tutti gli scongiuri possibili e immaginabili , infatti la casacchina gialla che accompagna i ventidue in campo e niente popò di meno che l’arbitro della scandolosa partita che i Tunno Boys ebbero in quel di Novembre contro la Mathi Lanzese (…do you remember?!).

Pronti via ed inutile dire che ad impostare il gioco siano proprio i Granata che già al quarto minuto si divorano un’occasionisima sotto rete , e Berardi che impatta la palla a portiere battuto spedendola a lato di un nulla e al sesto minuto l’arbitro (sempre lui) non vede un netto fallo da rigore del loro portiere ai danni di Bruni che viene mestamente abbattuto in area.

Dopo insistite manovre ben orchestrate dai Granata all’ottavo minuto però sono gli avversari a passare in vantaggio , da un calcio di punizione dal limite il nostro portierone Mazzamuto non trattiene la sfera e la nostra retroguardia non protegge il rimpallo della stessa sul pallone si avventa il numero 11 D’Amelio che con un tapin semplice semplice buca la porta ringraziando la nostra retroguardia per la dormita generale…Susa uno Accademia zero.

Inutile stare qui a spiegarvi quali urla si siano elevate dalla nostra panchina , i Tunno Boys allora reagiscono subito e dopo tre minuti di assedio nella porta avversaria trovano un calcio di punizione dal limite defilato sul lato destro del campo.

Sulla battuta va il nostro Brasilero Andrade che pennella la palla in area dove dal mucchio selvaggio s’innalza Gravina impattando la sfera e spedendola alle spalle del loro portiere per il gol che di fatto vale il pareggio.

Il Susa accusa il colpo e i Granata provano subito a cercare il secondo gol , ma questo non arriva , prima Arabia poi Bruni sciupano malamente le occasioni capitategli, successivamente ancora l’arbitro non si accorge (o fa finta di non accorgersi) che il numero uno del Susa esce dall’area bloccando con le mani un pallone che stava finendo sui piedi di Bruni lanciatissimo verso la porta  (e qui che dire… sarebbe stata punizione sacrosanta dal limite con susseguente espulsione…se e dico se l’aritro non fosse stato quell’arbitro) così arriviamo al finale di tempo con il risultato bloccato sull’uno a uno.

La seconda frazione di gara riparte da dove era finita, vale a dire con i Granata riversati in attacco ed il Susa pronto a ripartire , e finalmente all’ottavo minuto mentre il mister dei Biancorossi reclamava di buttare palla fuori per un ragazzo rimasto a terra in uno scontro di gioco Arabia con la palla tra i piedi serpeggiava in’area avversaria andando ad infilare nell’angolino basso il pallone del due a uno.

Dopo le proteste (neanche troppe però) da parte del Susa i Granata non ancora sazi ripredono subito ad attaccare e cinque minuti dopo (13° minuto)  Tunno Junior sale in cattedra , divincolandosi tra due avversari vede il suo compagno di reparto (Arabia) infilarsi tra le linee lo serve magistralmente allo stesso tempo Arabia si avvede dell’inserimento in’area dell’accorrente Bruni lo serve a sua volta e quest’ultimo insacca in rete la palla del tre a uno, andandosi poi a predere la standing ovation di tutta la tribuna e gli abbracci dei compagni.

Il Susa a questo punto lentamente molla la presa e i Granata a parte qualche scorribanda dell’ottimo numero sette susino è pienamente padrone del campo, i neo entrati Corvasce Papa e Innocenzo portano linfa nuova tra i reparti e cercano con insistenza anche il gol del quattro a uno , che per poco non trovano proprio con Innocenzo che prima si vede negare dalla ribattua della schiena di un’avversario una palla desinata in rete e poi a suo discapito si divora una palla sotto rete comoda comoda sparandola alta da pochi passi, e arriviamo al triplice fischio finale che l’arbitro esegue dopo un paio di minuti di recupero sancendo un’altra vittoria pro Tunno.

I Granata dopo la consueta corsa sotto gli spalti ad applaudire i loro tifosi escono dal campo con la testa già proiettata a Domenica, dove ormai anche i muri sanno che ci sarà finalmente il benedetto BIG MATCH contro i Grigi del Pozzo Maina, quindi appuntamento in Via dei Gladioli per assaporare il penultimo incontro di questa estenuante stagione , là dove i nostri ragazzi (vada come vada) hanno comunque avuto una figura ed un ruolo importante nell’ambito calcistico Piemontese in questa stagione 2012/2013 onorando appieno la storia e i colori che hanno indossato per tutta quest’annata.

F O R Z A  R A G A Z Z I ….

un ultimo sforzo ed un grido solo…

F O R Z A   A C C A D E M I A   G R A N D E  T O R I N O.

 

Comments

comments

Permalink link a questo articolo: http://www.accademiagrandetorino.it/giovanissimi-98-altro-fieno-in-cascina/

Top
Marquee Powered By Know How Media.