«

»

feb 18

GIOVANISSIMI FB/99….Crisi d’identità

Sabato 16/02/2013

Campionato Giovanissimi FB/99  Girone E

ACCADEMIA GRANDE TORINO vs LOTTO GIAVENO 1-3

Oggi sono di scena gli Anselmi Boys in C.so Appio Claudio contro i pari età del Lotto Giaveno per cercare di confermare la ripresa del cammino verso la vetta, che vede al momento conquistata dal Pozzo Maina.

All’ingresso in campo dei ragazzi i presenti sugli spalti posso notare a mio avviso (e senza offesa), un direttore di gara che tutto ha tranne che l’aspetto del ruolo che stà andando ad interpretare.

Pronti via e la gara comincia, i Granata partono un po’ in sordina e gli avversari si adeguano in questa prima fase di studio, poi dopo un paio di timidi attacchi da parte dei Granata ecco il fattaccio che io già a sensazione presagivo…erroraccio dell’arbitro che non vede un fuorigioco madornale e l’attacante Giallo Blu si trova a tu per tu con Capodici che nulla può nell’uno contro uno e sopperendo così al tapin avversario.

Nonostante le proteste vigorose da parte dei ragazzi e dagli spalti, il direttore di gara resta inamovibile sulla sua (errata) decisione e convalida il vantaggio a favore dell’ Lotto Giaveno.

I ragazzi scossi dall’episodio faticano a riordinare le idee e meno di tre minuti dopo subiscono ancora la verve avversaria che passa nuovamente, anche se su questa rete c’è tanto d’errore di insicurezza da parte del numero uno Granata, che si fà sorprendere e trafiggere per la seconda volta.

I Granata sono in piena confusione, sbagliano tocchi elementari facendosi così recuperare nelle sortite che s’infrangono puntualmente contro il centrocampo Giallo Blu, ed intanto l’arbitro continua a sbagliare le sue valutazioni di gara (vedere per credere).

Gli Anselmi Boys oggi sono davvero impalbabili e Picco ne è , a mio avviso il porta bandiera di questa pochezza e svogliatezza del rimettersi in partita, il mister è in pieno sgolamento ma la reazione dei suoi non arriva, anzi come una croce sulla testa arriva la terza rete che di fatto chiude i discorsi da parte dei Giallo Blu, e increduli dell’ennesimo regalo difensivo Granata corrono sotto ai propri tifosi a festeggiare.

La gara (o l’incubo) non finisce più, infatti a nostro avviso l’ottimo (puro eufenismo) arbitro non sà che queste gare devono durare 35 minuti più recupero e la prima frazione la porta a quasi 45…sono appunto i ragazzi a fare presente questa ennesima gaffe al direttore di gara, che a quel punto mette il fischietto in bocca decreta la fine della prima frazione di gioco (incredibile!!!).

Il secondo tempo riparte con i Granata alla ricerca del gol , gol che finalmente trovano nei primi minuti dopo una bella azione sulla fascia sinistra finalizzata da Repole.

Ma gli Anselmi Boys nonostante la rete continuano nella sterilità offensiva, gli errori si susseguono, Picco e spesso in’affanno e l’autore del gol Repole insieme a Portaluri e Bianchi non lo supportano a dovere, mister Anselmi prova a fare dei cambi, ma anche questi oggi non portano a nulla, e mentre i Granata provano comunque a costuire qualcosa i Giallo Blu poco faticano a contenere portando verso il finale una gara davvero brutta, priva di emozioni degne di nota.

Stavolta arriva puntuale il triplice fischio che condanna alla sconfitta in casa per i Granata, che in settimana dovranno ritrovarsi per capire che cosa non và in questa squadra che da dopo natale a avuto una metamorfosi in negativo.

La società non crede sia colpa del mister confermandole piena fiducia, partendo prorio dal presupposto che fino a  qui aveva fatto strabene con i suoi ragazzi, è chiaro che sarà proprio lui a dover capire quale ingranaggio si sia rotto in questo bel giocattolino cercando di ripararlo al più presto affinchè torni a funzionare come prima, e noi come società siamo convinti che tutto torni come prima .

NOTE DI CRONACA

Non è solitamente nelle mie corde entrare in polemiche, ma sabato a mio malgrado ho dovuto assistere a dei fatti che hanno dell’inverosimile, vedere e sentire la reazione, oltretutto fuori luogo, da parte dei genitori che accusava lo staff dei 98 che l’involuzione dei propri ragazzi fosse una conseguenza alle partitelle (non amichevoli) del venerdi ha veramente del ridicolo…e non me ne vogliate per questo, voi dite la vostra io dico la mia…

cari signori e care signore cominciamo a togliere il gol in netto fuorigioco che l’arbitro ha convalidato sotto ai vostri occhi increduli , ammettiamo anche l’errore di valutazione da parte del portiere (che ci stà, del resto è qui per crescere ed imparare) e la partita come d’incanto tornerebbe sul risultato di uno a uno, e poi miei cari signori da che mondo è mondo nelle società ambiziose è sempre esistito che i grandi facessero dei pre allenamenti con i più piccoli…la dove i più piccoli hanno comunque anche da imparare proprio da questi confronti… ma capisco anche che ci stà la vostra reazione, la prossima volta però cerchiamo di discuterla nelle sedi appropriate, cercando poi di costruire un progetto e non di distrugerlo alle prime difficoltà.

Non me ne vogliate ma il mio hobby (gestione del sito) mi porta prorpio sui campi di allenamento in settimana, con l’intento di conoscere uno ad’uno i mister, come agiscono, come lavorano e quando posso segure le imprese dei loro ragazzi, e vi garantisco che il calo fisico e psicologico da parte degli Anselmi Boys era già nell’aria da tempo ed il loro mister lo aveva percepito, non è per difendere nessuno ma un calo a questo punto della stagione ci può stare, ed è prorio in questi momenti che bisognerebbe, tutti insieme unirsi e non sfaldarsi, vedrete che Mr.Anselmi troverà la cura per i vostri ragazzi che rialzeranno la testa e questo rimarrà solo uno spiacevole episodio.

FORZA RAGAZZI

 

 

 

 

 

Comments

comments

Permalink link a questo articolo: http://www.accademiagrandetorino.it/giovanissimi-fb99-crisi-didentita/

Top
Marquee Powered By Know How Media.